L’amplificatore Wi-Fi è una delle soluzioni più comode ed economiche per estendere la rete wireless a tutte le zone della tua casa. L’amplificatore Wi-Fi ti permetterà di allargare la copertura della rete wireless senza ulteriori cavi per casa. Le dimensioni dei ripetitori Wi-Fi sono contenute, i più grandi che si trovano in commercio hanno la grandezza dei normali modem/router.

Qualsiasi sia il motivo per cui hai intenzione di acquistare un amplificatore Wi-Fi è bene che tu sappia che c’è un’ampia gamma di scelta. In questo articolo cercherò quindi di darti alcune informazioni che, spero, possano aiutarti nella tua scelta.

NUMERO E TIPO DI ANTENNE

Per prima cosa è importante sottolineare che gli amplificatori più piccoli non sono meno potenti di quelli più grandi, ovvero quelli che non si collegano direttamente alla presa della corrente. La potenza di un amplificatore si basa sul numero e sul tipo di antenne. Il numero di antenne di un amplificatore varia da 2 a 4. Ovviamente, maggiore è il numero di antenne maggiore sarà la potenza.

Il numero di antenne però non è sufficiente a misurare la potenza. Un altro fattore importante riguarda il tipo di antenne, le quali possono essere interne o esterne. In generale, gli amplificatori con antenne esterne sono più potenti di quelli con antenne interne. Un motivo riguarda il fatto che le antenne esterne possono essere direzionate negli spazi dove c’è più necessità della rete.

PORTE E INGRESSI

Gli amplificatori Wi-Fi possono avere anche una serie di ingressi. Ovviamente, non tutti li hanno e non necessariamente un amplificatore senza porte è peggiore di un amplificatore con porte. Tutto dipende dalle tue necessità.

In un amplificatore di rete potrai trovare 2 tipi di porte:

  • Porte di rete o LAN: sono porte che ti consentono di collegare un qualsiasi dispositivo all’amplificatore. Le porte LAN possono essere Fast Ethernet o Gigabit Ethernet. Le prime assicurano una velocità di trasferimento dati di 100 Mbps (Megabit al secondo), mentre le seconde arrivano fino a 1.000 Mbps.

  • Porte USB: sono porte che ti consentono di collegare un dispositivo sprovvisto di porte LAN, come gli hard disk o le stampanti. Le porte USB sono solitamente presenti negli amplificatori di fascia più alta, ma non è escluso che si trovino anche in quelli di fascia media.

CLASSI WI-FI E COMPATIBILITA’ CON IL ROUTER

La compatibilità della classe Wi-Fi con il tuo router è uno dei fattori più importanti da controllare prima di acquistare un amplificatore, in quanto amplificatore e router devono poter comunicare tra di loro. Le reti wireless possono essere classificate in base alla velocità di trasferimento dei dati:

  • Classe b o Wi-Fi 1: velocità di trasferimento dati pari a 11 Mbps.
  • Classe g o Wi-Fi 3: velocità di trasferimento dati pari a 54 Mbps.
  • Classe n o Wi-Fi 4: velocità di trasferimento fino a un massimo di 450 Mbps.
  • Classe AC: velocità di trasferimento fino a un massimo di 1.3 Gbps.
  • Classe AX: velocità di trasferimento fino a un massimo di 1.3 Gbps.

In linea generale, gli amplificatori più recenti sono compatibili con le classi wireless più nuove e potenti, e ciò significa che includono anche quelle più remote. Sono gli amplificatori più datati che, invece, sono compatibili principalmente con le prime tre classi wireless. In ogni caso, ti consiglio di controllare sempre la compatibilità tra il tuo router e l’amplificatore che intendi comprare, anche se quest’ultimo è di nuova generazione.

Oltre alle classi wireless è importante che l’amplificatore sia compatibile anche con le frequenze usate dal tuo router. Le frequenze, a differenza delle classi, possono essere solo 2: 2.4 GHz e 5 GHz. Le classi wireless più recenti solitamente utilizzano entrambe le frequenze (Dual-Band), mentre le altre solo una delle due.

FUNZIONALITA’

Come accennato prima, gli amplificatori possono avere una o più funzionalità diverse rispetto al semplice fatto di amplificare la tua rete wireless. Ecco alcune delle funzioni presenti negli amplificatori:

  • Solo amplificatore di rete: sono i modelli base ed anche quelli più economici. Servono semplicemente ad amplificare la vostra rete wireless. Se la tua necessità è solo questa un amplificatore base va più che bene. In commercio trovi modelli più che buoni ad un prezzo molto basso.
  • Access Point: gli amplificatori con access point hanno una funzionalità davvero ottima in caso di modem vecchi in quanto riescono a creare un punto di accesso alla tua rete Wi-Fi, anche se il tuo modem non presenta questa opzione. E’ una funzionalità che si può trovare anche in amplificatori di fascia bassa.
  • Bridge: la funzione bridge permette all’amplificatore di collegare una serie di dispositivi grazie alle sue porte LAN. Gli amplificatori con questa funzione sono solitamente quelli di fascia media o alta. Quelli di fascia alta, solitamente, dispongono anche di porte USB.
  • Mesh Networking: è una funzione molto utilizzata anche in ambienti lavorativi perché consente di amplificare la rete Wi-Fi in spazi molto ampi. La funzione mesh networking consente, inoltre, di avere un’unica rete e quindi di non dover passare dalla rete Wi-Fi domestica a quella dell’amplificatore. Questa funzione è quindi ottima per evitare i problemi di rete quando si passa da una connessione all’altra.
  • WPS: la funzione WPS, se presente sia nell’amplificatore sia nel router, consente li collegamento tra i due semplicemente premendo il pulsante in contemporanea. Non sarà quindi necessario inserire le credenziali di accesso alla rete.