Le app di incontri sono uno strumento molto utilizzato per conoscere nuove persone. L’arrivo delle app ha permesso non solo di superare i siti web usati precedentemente, ma anche di poter affinare la ricerca in base agli interessi personali.

Sempre più single utilizzano le app di incontri per cercare di instaurare relazioni più o meno durature. Ecco quindi quali sono le migliori dating app gratuite.

Tinder

Tinder è probabilmente una tra le app di incontri più conosciute a livello mondiale ed è scaricabile sia da Android che da iOS. Inoltre, è molto semplice da usare. Una volta scaricata l’app sul tuo smartphone, dovrai creare il tuo account inserendo una serie di dati che ti chiede Tinder. Una volta attivato l’account, dovrai inserire una o più foto, una eventuale descrizione e potrai decidere la fascia di età e la distanza delle persone che vuoi conoscere.

Conoscere nuove persone è ora semplicissimo. Tinder ti propone una serie di profili in linea con le tue richieste e potrai decidere se vuoi conoscere o meno quella persona, guardando le foto e leggendo la sua descrizione. Per farlo ti basterà cliccare sul pulsante verde (a destra) per mettere un like oppure sul pulsante rosso (a sinistra) per scartare il profilo e proseguire con un altro. Se il like che metti è ricambiato avviene il match, quindi potrai iniziare a scrivere a quella persona.

Tinder offre, inoltre, una serie di funzioni in più, come il Super Like oppure il pulsante per recuperare il profilo dell’ultima persona scartata, se qualcuno dovesse avere dei ripensamenti. Tutte queste funzioni sono però a pagamento.

Happn

Happn è stata creata per riuscire ad approcciare le persone che vedi in giro ma con cui non hai il coraggio di parlare di persona. Ogni volta che due persone che hanno Happn si incontrano, l’app registra l’avvenimento e crea un collegamento tra le due persone. Quando entrambe le persone avranno messo il like potranno iniziare a chattare.

Once

Once è un’app un po’ particolare rispetto alle altre perché ti permette di vedere un solo profilo al giorno. Questo profilo viene scelto da un team di esperti, i cosiddetti Matchmakers, i quali selezionano ogni giorni un profilo adatto a te e il grado di affinità con questa persona. Solo se le due persone si piacciono a vicenda sarà possibile iniziare a scambiarsi messaggi. Per poter scegliere i profili più adatti a te, Once ti fa inizialmente valutare una serie di persone e accumula informazioni sul tipo di persone che ti piacciono.

Bumble

Bumble è molto simile a Tinder perchè la ricerca funziona a scorrimento. La particolarità di Bumble però è che, in questa app, è la donna ad avere in mano la situazione (tranne nel caso di coppie dello stesso sesso o con persone con cui si è amici su Facebook). E’ possibile effettuare l’accesso tramite Facebook e permettere all’app di prendere le foto del profilo e informazioni come l’età e l’istruzione. In alternativa, è possibile creare un nuovo account tramite il numero di cellulare (che non sarà mai usato o pubblicato sul tuo profilo) e inserire le varie informazioni. Inoltre, come Tinder, non ha un limite di profili al giorno.

Meetic

Meetic è un’app che si distingue per la presenza di maggiori strumenti d’interazione, di personalizzazione del profilo e per la possibilità di salvare i parametri di ricerca. Alla registrazione dovrai rispondere ad una serie di domande su di te, in modo da affinare la tua ricerca. Meetic ti proporrà quindi una serie di profili in linea con i tuoi interessi. Con il tasto verde e il tasto rosso potrai valutare positivamente o negativamente i profili. Inoltre, avrai a disposizione anche altri due pulsanti: il fulmine che indica una interesse molto forte oppure la stella che ti permette di aggiungere il profilo ad una lista di preferiti.